DEVI ARREDARE CASA? FAI DA TE, SI PERCHE’..MA PERO’

Hai bisogno di rinnovare la tua casa? Stai ristrutturando, o semplicemente devi rinnovare un ambiente ? Puoi prendere varie strade e comunque fare delle scelte.
Acquistare mobili in una grossa distribuzione, rivolgerti a qualche outlet, cercare una svendita, consultare internet per trovare un’occasione, andare in centri specializzati per ogni categoria di prodotto, rivolgerti a un professionista che potresti trovare in un negozio tradizionale di arredamento, consigliarti con un Architetto o fare tutto questo insieme e concludere i vari acquisti comprando qua’ e la o da una sola parte.
Probabilmente hai raggiunto l’obiettivo prefissato:  hai sistemato casa o l’ambiente che avevi deciso, hai speso poco o quello che ritenevi opportuno.
A questo punto se tutto funziona e non hai problemi ne ripensamenti in merito PUOI SMETTERE DI LEGGERE E DEDICARE IL TUO TEMPO AD ALTRE COSE.

Se invece ti stai ponendo questo problema proprio adesso, oppure non sei soddisfatto o convinto delle tue scelte, ti prego di proseguire… potrebbero esserti utili  i miei consigli (e comunque mai nessuno ti chiederà di approvarli).

Il mercato è variegato, per non dire confuso, dalla moltitudine di offerte per cui  è facile perdersi confondendo occasioni per acquisti “azzeccati”, MA E’ PROPRIO COSI’?
La difficoltà principale, a mio avviso, é SAPERSI ORIENTARE, combinare prodotti, materiali anche promisqui, comprenderne il valore nell’ottica di un INVESTIMENTO DI LUNGO TERMINE, come dovrebbe essere per il settore arredamento-edilizia.

Il valore di un oggetto per la casa, o un mobile funzionale è attribuibile alla sua durata, alla fruibilità (QUALITA’) ma anche al DESIGN CHE DONA VALORE ESTETICO AUMENTANDO IL  VALORE AGGIUNTO.
La comunicazione che ci arriva dai media ogni giorno,in modo assillante e ridondante, ci porta nella direzione opposta facendoci credere che ogni scelta sia FACILE ED ECONOMICA!
Puoi cercare prodotti low-cost,  che possano soddisfare bisogni nel breve- medio periodo che  si identificano con la tua esigenza specifica . Non posso dire che questa scelta sia sbagliata, se puo darti lo stesso risultato e soddisfazione, almeno nelľimmediato.
Tutto é legato al tipo di esigenza-bisogno individuali, che prodotti piu’ “semplici” potrebbero soddisfare con più facilità, o all’importanza che CULTURALMENTE attribuiamo al “contenitore casa” e alle cose che inseriamo all’interno. Ad esempioun oggetto o un complemento, a prescindere dal gusto, sono facili da acquistare se rientrano nel tuo budget, se invece valuti l’oggetto da una prospettiva diversa, considerando il design, i materiali, il colore che lo caratterizzano (immaginando di portare l’oggetto a casa tua) IL RISULTATO FINALE SARÁ MIGLIORE ANCHE SE HAI INVESTITO UN PÓ DI PIÚ.
Per prodotti più complessi o progettuali, da conservare e utilizzare per diversi anni (una cucina, soggiorno, armadio) devi fare ancora più attenzione!
  • Scegli accuratamente i materiali e le caratteristiche dello stesso, che garantiscano la durata e la funzionalità
  • Studia la personalizzazione  RELAZIONANDO il prodotto al tuo ambiente.

Il fai da te, NON INTESO COME BRICOLAGE ma come scelta completamente autonoma,  mi preoccupa di più!

LEGGI ANCHE  Home Chef ***** la cucina che non trovi in tutti i negozi

..voglio dire che CONTESTUALIZZARE un prodotto al tuo ambiente, o addirittura PROGETTARE UN AMBIENTE, dalla divisione dell’interno, alla scelta dei materiali edili fino all’abbinamento dei mobili/oggetti, sono cose che non puoi fare da solo, ma devi affidarti ad un PROFESSIONISTA facendoti consigliare.

……..- “MA A ME PIACE COSI!”………..

Certamente a casa tua fai quello che vuoi, nessuno puó “contrastare” o “cambiare” i tuoi gusti o le tue abitudini. Solo tu puoi sapere cosa pretendi e di cosa hai veramente bisogno e se ti piace o se non ti convince. Il fatto é che spesso hai le idee confuse, o credi di averle chiare ma non sai DECIDERE!

Hai bisogno di CONFRONTARTI e farti aiutare da chi ha piú esperienza e affronta in maniera professionale le tue problematiche.
É ancora peggio quando chiedi consiglio alla tua amica, a cui confidi ogni esperienza, …oppure la tua vicina di casa, che ha fatto l’arredamento l’anno scorso, si offre come arredatrice/consulente… ECCO COME COMPLICARSI LA VITA, e come SBAGLIARE facendosi influenzare da chiunque passi per la tua strada.
SIAMO TUTTI C.T QUANDO GIOCA LA NAZIONALE!

Tutti si sentono alľ altezza di darti dei consigli e non ne vieni fuori: ognuno ha una propria visione e una esperienza che non ha niente a che vedere con la tua situazione e le esigenze di casa!

LE TUE PRIORITÁ, SONO LE TUE PRIVATE ABITUDINI E NON TEMERE O PERMETTERE CHE QUALCUNO TI GIUDICHI.
Anche se le “voci” e i consigli arrivano da chi si spaccia per esperto, che puoi incontrare nel cantiere,: muratori, idraulici elettricisti, imbianchini , NON FARTI INFLUENZARE perché possono disturbare le tue scelte,  e sicuramente “inquinare”  lo studio che hai fatto a monte. Con grande rispetto per le categorie, ľesperienza individuale di ogni settore seppure attinente,  non deve essere confusa come consulenza di arredo che solo il tuo architetto, arredatore di fiducia potrebbe/dovrebbe darti.
Non avere paura di mostrare a chi se ne intende,  le tue idee, dubbi e perplessitá solo perche’ non vuoi  esporti o perché  temi di spendere troppo in quel negozio. ANCORA PEGGIO SE, CON LA SCUSA DI FARE PREVENTIVI,  PRENDI SPUNTI A DESTRA E MANCA PENSANDO DI “FARE TUTTO DA SOLO/A” AL FINE DI  RISPARMIARE.
Il rischio é sempre quello di confondersi in quello che non é il tuo settore, magari spendendo male i tuoi soldi. Devi quindi fidarti del consulente e/o del NEGOZIO GIUSTO che:
  • TI AIUTA AD OTTENERE I GIUSTI RISULTATI, DANDOTI SICUREZZA.
  • TI FA SPENDERE BENE I SOLDI ANCHE RISPARMIANDO.
LEGGI ANCHE  La casa di Deborah e Thomas

Questa figura non corrisponde  quasi mai con i “VENDITORI DI SCONTI” che purtroppo rappresentano la maggioranza degli operatori. NON FIDARTI é il mio consiglio..

Alla prossima!
Ciao, Stefano.